Olio di Ricino perchè amarlo?

***L’Olio di Ricino***


L’olio di Ricino (RICINUS COMMUNIS OIL) è un olio vegetale dai mille poteri.Nasce come lubrificante naturale e le nostre nonne lo usavano come lassativo naturale.Con gli anni si sono scoperti i molteplici usi.

SULLE CIGLIA: 
Ha un elevato potere rinforzante, per questo lo si consiglia quando si vuole fare dei trattamenti di “rinfoltimento” delle ciglia.
USO: bagnare le ciglia con acqua tiepida e applicare o con uno scovolino (spazzolino del mascara pulito) oppure con un cottonfioc su tutte le ciglia, una piccola parte dell’olio. Non serve metterne tantissimo (se l’olio di ricino entra nell’occhio è molto fastidioso, brucia e si arrossa, quindi per evitare questo usatene poco). Fate un ciclo di un mese e vedrete le vostre ciglia più forti e più folte.
(può essere fatta la stessa cura anche per le sopraciglia).
SUI CAPELLI:
Consigliato per i capelli indeboliti con facilità a spezzarsi.
USO:Crea un impacco preshampoo mettendo in una ciotolina Olio di Cocco (2 cucchiai) Olio di Ricino (1 cucchiaio) (1 cucchiaio scarso di Gel di Aloe) (puoi sostituire l’olio di cocco con olio di Semi di lino, olio di Jojoba, olio di Avocado. (Se vuoi aggiungi 1 cucchiaino da Tè di miele o di Yogurt Greco.
Applica su capello umido da metà lunghezza e abbonda sulle punte. Indossare una cuffia avvolgendo all’interno tutta la chioma e tenere 20/30 min e poi passare al lavaggio.
SU MANI PIEDI O CALLI:
Se vuoi una “cura” efficace per le mani secche,  talloni screpolati o per i piedi con i calli fai questa ricettina veloce.
USO: Essendo un olio molto denso potrebbe bastare massaggiare quotidianamente per 15 minuti la parte da trattare con l’olio di ricino PURO, ma per avere qualcosa di potente e davvero ricostituente puoi arricchire il tutto così: alla tua crema mani (puoi usare anche il burro corpo della Coop Vivi Verde essendo molto corposo) aggiungi una spruzzatina di limone (1 cucchiaino da tè ) poi 2 cucchiai di olio di ricino. Ti consiglio di fare questo in un barattolino a parte o direttamente in una tazzina volta per volta. Ovviamente se vuoi trattare mani e piedi controlla le dosi e se non bastano raddoppiale. Per trattare mani e piedi potrebbe bastarti 1 cucchiaio di crema e il resto come scritto su.
(L’olio di ricino è dimostrato essere efficace nel prevenire moltissimi virus batteri e muffe.
Lo consigliano anche per la cura delle infezioni da funghi alle unghie.)
SUL VISO:
Seguendo la teoria dell’olio Indiano (LEGGI IL POST SUL OLIO INDIANO KALODERMA) si può purificare la pelle impura (anche grassa e oleosa) utilizzando anche del semplice Mix di olio di ricino e olio di mandorle sul naso e zona T e poi ripulire il tutto con un dischetto di cotone e lavare bene il viso con acqua calda e una goccia di detergente in gel.
(Lo consigliano anche come “effetto urto” per i brufoli o acne, mettendone una goccia direttamente sulla bolla e lasciato agire nella notte. Io non l’ho mai provato).
CONTORNO OCCHI:
Se in inverno vedete il vostro contorno occhi secco e stressato concedetevi qualche minuto di coccola prima di andare a dormire.
Dopo una bella doccia calda quando ancora la tua zona contorno occhi sarà umida prendi con il dito (pochissimo) prodotto e fai un massaggio in senso circolare (senza premere) su tutta la zona perioculare (senza avvicinarti troppo al condotto lacrimale se no potresti far entrare del prodotto nell’occio).
Fai questo non tutti i giorni per non appesantire la zona occhi.
CORPO:
Unito al olio di mandorle è ottimo per prevenire le smagliature. (usato su pelle umida).
Ricordiamoci che questi sono semplici consigli. Ogni persona ha la pelle diversa e non reagiamo tutti allo stesso modo ai trattamenti di bellezza. 
Ovvio che come per tutte le cose naturali ci vuole costanza! I risultati si vedono solo con un utilizzo costante.
Altrettanto ovvio che se riscontrate arrossamenti o fastidi interrompete l’utilizzo.
L’olio di Ricino ha un prezzo davvero contenuto e si trova puro in tutte le farmacie, erboristerie e anche in molti siti E-commerce.
Mi sembra un ottimo alleato da tenere sempre in casa. Non irrancidisce facilmente ma cerchiamo di non tenerlo vicino a fonti di calore.
Quest’olio non si solidifica mai nemmeno a bassissime temperature.
Sperando come sempre di avervi tenuto compagnia, arricchendo il vostro sapere con qualche piccolo consiglio utile da mettere nel taschino.
Buona Giornata Lettrici!

Se anche tu hai bisogno di qualche consiglio passa dentro la nostra applicazione e vai nella sezione Social! 

LINK SCARICA LA NOSTRA APP: